Skip to content

I problemi con gli smalti Chanel

26 febbraio 2010

Solitamente dei grandi marchi ci si fida, se poi consideriamo Chanel, una delle maison più grandi a livello mondiale, non ci si pone neanche la domanda su quale possa essere l’effettiva qualità di un determinato prodotto.

Vi dico questo perchè da parecchio tempo sto notando come nonostante le continue lamentele lette su blog, forum e siti vari, le ragazze continuino invariabilmente a comprare smalti di questo brand. I colori sono bellissimi e fanno tendenza subito (vedi questo, il Particulière, o il Jade, che ha spopolato l’anno scorso), ma che senso ha spendere più di 20 € per qualcosa che poi non li vale? Soprattutto se ci sono alternative molto più alla portata, che spesso in qualità danno a Chanel 10 a  0 (vedi OPI, China Glaze e Barry M.).

Anche perchè i problemi riscontrati non sono proprio da poco: tenuta zero, bassa pigmentazione, unghie che si sfaldano o si ingialliscono.. Cose che per un altro marchio metterebbero un “mai più” mentale praticamente impossibile da cancellare.

Questo comunque è sempre il solito discorso, quando qualcosa fa moda devi averla, indipendentemente da qualsiasi problema possa venirne fuori. Se non altro qui si tratta di 20€, e non di quasi 500€ come per le reflex, che ormai spopolano fin troppo..

9 commenti leave one →
  1. signorinavale permalink
    2 marzo 2010 11:49

    d’accodissimo!
    però il Particulière sta diventando un droga per me! adoro quella nuance. 🙂

  2. phrantastica permalink
    2 marzo 2010 12:09

    Hai ragione, qualità scarsina rispetto agli altri… Però devo ammettere che al fascino del Particulière ho ceduto (e del Fantastic, Blue Satin, Splendeur ecc ecc).. Sono recidiva 😀 Però da quando ho scoperto Barry M, OPI ecc ecc devo ammettere che mi sono adattata e ho trovato delle perfette alternative!

  3. 12 marzo 2010 21:56

    Io ho avuto lo stesso problema qualche anno fa con uno smalto Dior..non ho mai più comprato uno smalto del genere. Solo altri di nomi meno prestigiosi, molto più economici e affidabili. Almeno se poi ti stufi del colore, lo smalto è una fuffa o altro non hai speso un capitale!

    • 13 marzo 2010 00:23

      Condivido pienamente.
      Ora come ora mi trovo benissimo con una marca americana, la China Glaze: smalti ottimi, durevoli e colori bellissimi e pigmentati!
      L’unico problema è l’attesa per le spedizioni, perchè in Italia costano 4 volte tanto!

  4. Lostris permalink
    21 maggio 2010 18:38

    “quando qualcosa fa moda devi averla, indipendentemente da qualsiasi problema possa venirne fuori.”…beh sì, se si ha il cervello di una gallina che non sa stare al mondo, sì…non credi? 😉

  5. 28 agosto 2010 12:51

    ..sarà ma per quanto mi riguarda con gli smalti chanel io mi trovo da dio..inutile dire che tanto dipende dall’unghia e dalla capacità di applicazione..

Trackbacks

  1. Chanel Vogue's Fashion Night Out Collections - Accidiosa V

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: